Tecnologia o Tecnologie?

Il processo costruttivo negli anni si è sviluppato grazie a diverse innovazioni, a partire dai materiali, passando dai processi per arrivare, infine, ai componenti ed ai sistemi.

Il comparto edile è uno di quei settori che viene ancora associato, per la sua natura, a dei sistemi tradizionali ma, in realtà, l’unica ed attuale vera tradizione consiste nell’indispensabile presenza della risorsa umana.

Innovazione per prima cosa.

Nelle costruzioni l’innovazione ha portato a sviluppare nuovi percorsi costruttivi. Una serie di innovazioni, dei macchinari, delle attrezzature e dei materiali, sono state la causa della nascita di un processo costruttivo “industrializzato” e della necessità di specializzazione, sia nell’uso dei macchinari, che nella posa dei nuovi materiali.

È in questo scenario che l’industria delle costruzioni diviene un settore che evidenzia caratteristiche innovative di grande interesse.

L’innovazione si concretizza anche nella crescente diffusione di innovazioni sul piano organizzativo sia grazie all’introduzione di tecnologie dei sistemi elettronici di automazione degli impianti, dei sistemi di sicurezza che di nuove forme di controllo e gestione degli edifici, definite come Computer lntegrated Building (CIB), quando applicate agli edifici terziari, “domotica” o Home Automation, in caso di realizzazioni residenziali.

Quindi l’innovazione comporta il cambiamento.

Tecnologia come seconda cosa.

Il processo costruttivo fa suo il valore aggiunto offerto dalle diverse tecnologie e, in perfetta sinergia con le tecniche costruttive tradizionali, procede nel suo percorso evolutivo conosciuto come 4.0

Costruire oggi gli edifici di domani significa riconoscere l’importanza della costruzione tradizionale e allo stesso tempo abbracciare l’innovazione tecnologica che giorno dopo giorno permette di realizzare immobili, che oltre a migliorare la qualità di vita, aumentano il valore dell’edificio stesso.

Progettare edifici pensando alle persone che li vivono e all’ambiente in cui sorgono è la sfida del presente che garantisce un futuro sereno a tutti.

Il tuo edificio è molto di più di un semplice contenitore!

Scopri cosa può essere: inizia da CONOSCI.

La tecnologia al servizio degli edifici.
Come la tecnologia entra sempre di più a far parte dei nostri edifici.

Architettura 4.0 per promuovere l’immagine aziendale

Usi i social, invii newsletters, stampi brochure, aggiorni il sito, ecc…? Sì? Bene! Stai usando alcuni degli strumenti di comunicazione che oggi ti permettono di costruire la tua immagine aziendale e di restare vicino ai tuoi clienti.

Uno strumento potentissimo per esaltare le caratteristiche del tuo brand è l’immobile o gli immobili della tua azienda!

Ti faccio una domanda scottante: pensi che il modo in cui la tua azienda si presenta rappresenti i principi e la filosofia del tuo brand? Sì? No? La risposta è relativamente importante perché, come potrai immaginare, conta quello che pensi tu ma conta soprattutto quello che pensano i tuoi clienti/fornitori!

Cosa pensano i tuoi clienti/fornitori quando vengono presso la tua sede? Gliel’hai mai chiesto? Questo è quel che conta davvero!

Molto spesso l’edificio viene considerato erroneamente come un mero supporto, come una scatola che riveste e protegge i processi produttivi dell’azienda, mentre l’edificio è molto di più; per l’Architettura 4.0 l’edificio è il biglietto di presentazione dell’azienda e deve esprimere i valori e le caratteristiche peculiari del brand.

Mentre il sito internet, i social e le newsletters possono proporre/vendere la tua immagine al massimo, l’edificio non può mentire (è la cartina di tornasole che rivela se tutto quello che comunichi sugli altri mezzi è vero)!

Il tuo edificio può rivelarsi quindi un limite all’espansione del tuo business, se non esprime le qualità del tuo brand, e può diventare un acceleratore del tuo business se le esprime.

Con l’Architettura 4.0 il tuo edificio:

– ti aiuterà a vendere meglio e di più!

– migliorerà la considerazione verso la tua azienda da parte dei tuoi clienti e dei tuoi fornitori!

– sarà un esempio per gli altri! Ti aiuterà a raggiungere una posizione di leadership!

– migliorerà il senso di appartenenza dei tuoi collaboratori!

Per trasformare l’edificio in un acceleratore del tuo business, inizia da CONOSCI.

Banda ultralarga: pilastro dell’edilizia 4.0

Nell’era della digitalizzazione, anche il settore delle costruzioni sta vivendo la sua trasformazione e si prepara alla sfida degli smart building il cui obiettivo è quello di garantire maggiore sicurezza, stabilità, economicità, ottimizzazione energetica e tutela dell’ambiente.
L’approccio smart al settore dell’edilizia mira a creare un patrimonio immobiliare efficiente e iperconnesso grazie a tecnologie basate su sensori di ultima generazione, IoT, cloud e sistemi mobile.
Tecnologie e soluzioni innovative che si evolvono sempre più rapidamente e che, solo con il supporto di figure professionali competenti e aggiornate, dovranno essere integrate negli edifici in modo strategico ed efficace.


Questa è l’edilizia 4.0: un nuovo modello di sviluppo immobiliare, in cui architettura, infrastrutture energetiche e digitali e dimensione socio-ambientale si integrano con e per nuovi servizi.
Uno dei pilastri portanti per la trasformazione digitale legata al settore delle costruzioni edili (civili ed industriali) è la banda ultralarga.
Dal 1° luglio 2015, infatti, tutti gli edifici di nuova costruzione o quelli oggetto di interventi di ristrutturazione significativi devono essere equipaggiati con una infrastruttura fisica multi servizio passiva interna: ovvero, devono essere dotati di adeguati spazi installativi e di reti in fibra ottica fino alle abitazioni.
Questo intervento permetterà di dotare gli edifici di un centro di gestione e manutenzione che permetterà di condividere le stesse informazioni di interesse collettivo: lo stato degli impianti, i consumi, le disfunzioni, i sovraccarichi, le temperature di esercizio, etc etc
Ciò consentirebbe, ad esempio, di ottimizzare i consumi non solo a livello di singola stanza o utenza, ma a livello di edificio, e con l’edificio di ottimizzare con il quartiere o la community locale.


L’importanza di dotare gli edifici di connessioni in fibra, o anche in altre tecnologie, purché a banda ultra larga, è fondamentale anche per l’erogazione di tutti i servizi e contenuti multimediali, in streaming o meno, su tutti i dispositivi (fissi e mobili), anche contemporaneamente mentre si assicurano i servizi prioritari (ad esempio quelli di emergenza, di sorveglianza, di monitoraggio o di gestione).

Cambiano i progetti di sviluppo degli edifici ma cambia anche il ruolo dei professionisti come progettisti e architetti. Il ruolo, proprio per competenze e responsabilità, non terminerà solo con la progettazione e la direzione dei lavori, ma sarà continuo nel tempo e dovrà prevedere la manutenzione ordinaria, straordinaria ed evolutiva.
Il team di Zen è alla continua ricerca di nuove soluzioni tecniche per essere sempre al passo con quello che il mercato e lo sviluppo tecnologico offrono.