Vivere in una casa energicamente efficiente e raggiungere una classe energetica elevata ha numerosissimi vantaggi, dal risparmio alla tutela dell’ambiente.
Affidarsi a degli specialisti, dei professionisti sempre in linea con le novità nel campo dell’efficientamento energetico, è fondamentale.


Uno degli obiettivi che si pone Klimahouse, fiera internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, è proprio quello di offrire a chi desidera ristrutturare una visione a 360° sul mondo della casa efficiente e del costruire secondo i criteri di sostenibilità.
Klimahouse si svolgerà a Bolzano da mercoledì 23 gennaio fino al sabato successivo, in 4 giorni sono attesi oltre 35.000 visitatori che potranno incontrare oltre 450 aziende e 30 startup tra le più innovative del settore edilizio.


Nel corso della 3 giorni, i visitatori potranno scoprire prodotti e soluzioni, ma anche alternative economiche e tecniche, nel mondo dell’edilizia, in grado di garantire un notevole risparmio energetico e un comfort abitativo maggiore. Il pubblico privato, presso lo stand dell’Agenzia CasaClima, potrà inoltre richiedere consulenze gratuite e assistere a numerosi seminari.
Durante la quattordicesima edizione di Klimahouse sono previsti anche numerosi eventi dedicati ai professionisti del settore.

Primo tra tutti, il Congresso Internazionale organizzato dalla Fiera in collaborazione con l’Agenzia CasaClima, che punterà i riflettori sul significato di “smart” nel comparto delle costruzioni: dai materiali all’edificio, fino alla pianificazione della città.
Nel corso delle tre giornate di congresso verranno coinvolti esperti nazionali e internazionali tra cui Thomas Rau, visionario architetto dell’economia circolare, e Gideon Maasland di MVRDV, uno dei progettisti del rivoluzionario quartiere dell’Amsterdam Valley e Amanda Sturgeo negli Stati Uniti.
La prima giornata sarà dedicata al convegno riguardo alle Smart Cities, città che gestiscono in modo intelligente (smart) le attività economiche, la mobilità, le risorse ambientali, le relazioni tra le persone, le politiche dell’abitare ed il suo stesso modello di amministrazione.


Il 24 gennaio il focus sarà sui materiali e sulle caratteristiche che questi devono avere per potersi definire “smart”.


Il 25 gennaio sarà, infine, dedicato all’architettura d’avanguardia.

Si preannuncia quindi un’edizione più ricca che mai di iniziative, tour informativi e convegni, preziosi occasioni per approfondire il tema del risanamento e dell’efficienza energetica in edilizia.